logobimba4

 

SUORE DOMENICANE DEL SANTO ROSARIO DI MELEGNANO

L'Istituto delle Suore Domenicane del SS Rosario di Melegnano trova la sua origine nel lodigiano e precisamente dalla volontà del parroco di S. Zenone, Don Francesco Fiazza, già professore nel seminario di Lodi, che nel 1828 concepì il disegno di dar vita ad una Congregazione costituita da persone consacrate, che si dedicassero a un servizio educativo rivolto in special modo a quella realtà che era uno dei problemi più urgenti del tempo: la condizione delle fanciulle campestri, specialmente delle più povere.

Francesco Fiazza intervenne senza aspettare il governo, ma di propria iniziativa e a sue spese, mettendo a disposizione la casa paterna e il suo patrimonio. Non fu una scelta polemica nei confronti del governo, ma una decisione dettata dall’urgenza dei problemi e, comunque, attuata nel pieno rispetto delle indicazioni relative all’istruzione e all’educazione contenute nei nuovi programmi scolastici elaborati dal Regio Imperial Governo.

Egli partiva perciò dall’acuta consapevolezza di una situazione di bisogno sociale che caratterizzava l’ambiente e l’epoca in cui viveva: un diffuso analfabetismo che rendeva difficile la promozione delle popolazioni delle campagne. Da qui l’appello di don Fiazza a un gruppo di giovani disposte a consacrarsi a questa impresa. Egli volle che l’ancora piccolo nucleo di suore fosse aggregato all’Ordine Domenicano e che ne assumesse la spiritualità, affinché essa diventasse l’ossatura della nascente Congregazione legata allo scopo di provvedere all’educazione e all’istruzione della gioventù.

Attualmente, le Suore Domenicane che prestano servizio presso la scuola d'infanzia Domus Pacis sono:

Suor Vittoria (la Direttrice), Suor Gisella e Suor Imelda

attivitaIL PROGETTO EDUCATIVO

La scuola d’infanzia Domus Pacis è una scuola paritaria, di ispirazione cattolica e parrocchiale. La direzione è affidata alle Suore Domenicane del Santo Rosario di Melegnano.

Nel 2002 ha ottenuto la parità scolastica e attualmente prevede un'unica sezione eterogenea, con bambini a partire dai 2 anni e mezzo. Le attività didattiche sono affidate ad insegnanti laiche.

La nostra scuola pone al centro della funzione educativa la persona del bambino, senza alcuna discriminazione, perseguendo principi di accoglienza, solidarietà, democrazia e pluralismo.

Il bambino è il vero soggetto attivo, “costruttore” della sua conoscenza: non mero fruitore, ma attore di ogni esperienza. Il nostro obiettivo è quello di accompagnarlo attraverso il suo personale percorso di formazione, sostenendolo nella sua ricerca di senso e nel faticoso processo di costruzione della personalità.

Consapevoli che l’apprendimento avviene attraverso l’esperienza, l’esplorazione e la rielaborazione individuale e collettiva, il nostro obiettivo è quello di creare un ambiente comunitario scolastico idoneo a favorire nel bambino la libertà di esprimere le proprie potenzialità nei campi affettivo, relazionale ed intellettivo, e a promuoverne lo sviluppo dell’identità, nella valorizzazione dell’originalità e della diversità di ciascuno.

In qualità di scuola dell’infanzia cattolica, ci prefiggiamo l'obiettivo di favorire l’educazione umana e cristiana del bambino, non solo attraverso l’insegnamento della religione cattolica (che favorisce l’incontro dei bambini con Dio Padre e Creatore, con Gesù, con la Chiesa e con la preghiera), ma anche attraverso la valorizzazione della dimensione morale dell’educazione (i valori della vita, dell’accoglienza, della condivisione, della solidarietà e della pace vengono interpretati alla luce del comportamento di Gesù o di altri modelli di vita cristiana), nell'intento di coltivare nei bambini l’amore per la vita, la coscienza morale, il valore della libertà, il senso della giustizia e della convivenza sociale.

Sotto questo profilo, si sviluppa una "corresponsabilità" educativa tra genitori ed insegnanti: la scuola e la famiglia hanno uno scopo comune, ossia l'educazione del bambino, che può avvenire esclusivamente nella stima reciproca e nel riconoscimento di competenze diverse. Riteniamo, pertanto, essenziale valorizzare la presenza delle famiglie all'interno del contesto scolastico, anche attraverso la partecipazione ai vari momenti di festa e di condivisione, in occasione, ad esempio, della Santa Messa e festa di Natale, delle gite didattiche, della Santa Messa e festa di fine anno scolastico.

La scuola d'infanzia Domus Pacis è associata alla FISM (Federazione Italiana Scuole Materne) della provincia di Pavia, organismo associativo e rappresentativo delle scuole materne non statali, che svolge attività di coordinamento, sostegno e promozione sui temi dell’attività educativa e formazione pedagogica, nonchè sui temi gestionali e amministrativi.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo